lunedì 2 agosto 2010

Gli italiani lo fanno meglio (in chat)

Non ho molti vizi. Non fumo, non mi drogo, non mi ubriaco tutte le sere, non gioco alla Play, non gioco a Risiko, non voto PD. Però ho un piccolo vizio che ormai sta diventando un hobby: andare nelle chat erotiche. Lo faccio per due ragioni: la prima è che sono tra i giovani del partito dell'amore e quindi in questi giorni ho bisogno di consolarmi perchè non pensavo che potesse finire la storia romantica tra il Papi e Gianfry. La seconda ragione è che voglio scoprire le perversioni sessuali degli italioti e delle italiote. La prima cosa che mi balza in mente quando entro in questi siti sono i nicknames. La maggior parte fanno riferimento alle misure, per cui abbiamo esempi di incredibile originalità e proprietà della grammatica:

26cm
Tettona
Tettoona
Culona
CazzoGrosso
22cm
Celopiccolo


Poi ci sono i nick che stanno a indicare talune attività piuttosto che altre

Pompinara
AnalSex
DoCulo
CpOral


I classici e odiosi nick truzzi

B4mb0|4
BimbaStilosa
DolceBimba

Infine i nick che spaziano tra vari temi


DolceErotica
SoloTette
Dragons
GaySukkioMI
Gatta
Gattarella
Troietta

Utenti:
uomini, donne, trans, etero, omo e bisessuali. Gli uomini sono la maggioranza (età tra i 30 e i 40 di solito ma ci sono pure i vecchietti). Le donne sono in genere più giovani ma a volte si trovano anche 50enni...
Che dire dei travestiti? Si mettono sempre 'DONNA' come sesso d'identificazione e noto che sono molto ambiti. Tra i maschi ci sono molti gay abbastanza intraprendenti. Tra le donne abbondano le 'bisex' e quelle che si mostrano solo dopo una ricarica. In queste chat si trovano dei moderatori che non capisco a cosa servano. Non ho mai visto un ban. Spesso sono loro stessi a mostrarsi. In chat piene di pervertiti e anche pedofili non capisco che cazzo ci stiano a fare dei moderatori col membro (o le bocce) di fuori. Non ci si può certo aspettare un linguaggio da salone del mobile in quelle chat.

Coppie:
principalmente un maschio e una donna. Il maschio è quasi sempre orribile e la donna è una bonazza (spesso sono marito e moglie) che viene insultata da tutti. Ci sono anche coppie di soli maschi a cui piace la sega in compagnia, sole donne che si fanno molte coccole... poi ci sono anche trii o quartetti. Non è insolito vedere del sesso di gruppo. Alle coppie classiche arriva soprattutto una richiesta: 

Faglie na pompaaaaaaaaaaaaaaaa!

Curiosità: 
quando entro come UOMO ricevo poche richieste, la maggior parte delle quali sono da parte di omosessuali. Posso sukkiartelo? Ti fai vedere mentre ti masturbi? 
Il bello viene quando entro come DONNA. Ecco, basta fingersi femmina in una chat erotica per scoprire quanto siano allupati i nostri connazionali. Basta che vedano un'icona di diverso colore da quella maschile per lanciarsi in agguato come leonesse che inseguono una zebra. Sei senza cam, sei un uomo eppure hai addosso decine di maschi che ti tempestano di richieste di TUTTI I TIPI solo perchè sei ufficiosamente donna. 

Tale 'IOBONODOTATO' mi dice:
Mi inculo per te, se vuoi mi inculo.
Basta che me lo ordini  

'Mefisto' invece mi propone:
Voglio essere il tuo skiavo.
Skiavizzami e farò tutto quello che vuoi,
te lo prometto.

Ovviamente i vari pervertiti insistono (chi con più eleganza e chi con assoluta volgarità) e mi chiedono:
Quando ti fai vedere? 
Sono impaziente.
Pazienta caro,
mi faccio vedere solo su msn.

Allora, quando c'incontriamo?

Richieste: 
quello che gli uomini chiedono alle donne con cam è

Pecorinaaaaaaaaaaaaa
Mettiti a pecorina!!!!!!!!!!!
Allarga la fica
Infilati qualcosa di grosso nella fica

quello che le donne chiedono, essendo in rapporto di 1 a 15

Fatemi vedere i vostri cazzi
Masturbatevi
Masturbati
Succhiati il cazzo

CONCLUSIONI
Come già scritto l'età varia molto. Un fenomeno in particolare mi colpisce: molti e molte minorenni possono tranquillamente stare in queste chat ed anche mostrarsi (pensate che una volta una donna adulta aveva un bambino, forse suo figlio, con sè) senza che i famosi moderatori intervengano. Poche persone non li accettano. Il trucchetto è semplice, basta mettere un'età superiore o eguale a 18 anni, come accade per i siti pornografici.  Io credo che per un ragazzino o una ragazzina questi siti siano molto pericolosi, perchè un conto è vedere dei filmati pornografici (sai che stai vedendo quello e ok), un altro conto è subire gli inganni di eventuali pedofili che si fingono tuoi coetanei magari.
Nella chat pubblica si vedono di continuo indirizzi mail, numeri telefonici e addirittura indirizzi veri e propri. Gente che si espone, si sputtana anche rischiando molto per un unico motivo: scopare.
La maggior parte di loro non scoperà nemmeno, perchè quelle chat son piene di fregature.






http://www.raucci.net/wp-content/uploads/2008/11/gasparri.jpg 

Il tipico utente di queste chat, sul quale sono ben visibili gli effetti collaterali.

7 commenti:

  1. Voglio rispondere da moralista:Il mondo e' pieno di depravati... la sportellista all'Unicredit mi sembra una di quelle,il vice parroco che ospita un gruppo Scout..vuoi vedere che gli piacciono i pisellini?Non parliamo poi dei Commercialisti,dei geometri,degli architetti e loro rispettive mogli,degli avvocati che frequentano locali scambisti.....e' tutto un puttanaio...ma a noi che ce ne frega!!!!!

    RispondiElimina
  2. ahahahahaha Fantastico spaccato del pornariato italiano, la classe che ha naturalmente sostituito il proletariato nel processo di sviluppo moderno della società.

    Ci sono delle chicche assurde e non si sa, in fondo in fondo, se ridere a crepapelle o piangere per la tristezza di alcune persone...

    in primis di Celopiccolo, che nemmeno in chat è in grado di vantarsi di qualcosa, come fanno tutti i suoi coetanei o presunti tali.

    RispondiElimina
  3. fantastico :D

    un paio di anni fa ho fatto un esperimento che ho davvero paura a mostrarvi (ho messo su un profilo in un social newtork le mie gambe in collant fingendomi una donna, e ho fatto gli screenshot dei commenti)
    non vi dico cosa e' venuto fuori :D

    Un giorno, se non mi fregano l'idea, pubblichero' il mio "studio sociologico sul morto di figa"

    RispondiElimina
  4. Secondo me è ora che qualche sagace blogger si faccia un profilo femminile su qualche social network.

    Di nuovo.

    RispondiElimina
  5. Trattasi del serbatoio delle candidature del pdl!?!?

    RispondiElimina
  6. la gnocca tira e tanto, ci sono siti web che la reclamizzano e fanno arricchire le proprietarie di un oggetto così richiesto.Gli italiani pare che spendano un casino in donnine allegre e disinibite.

    RispondiElimina
  7. Ho una miniera d'oro tra le gambe e non l'ho ancora sfruttata a dovere. ;)))

    RispondiElimina