giovedì 23 settembre 2010

Dalla parte del Bonobo

Amo stare nella natura (quasi) incontaminata. La mia è un'attrazione fortissima, irrefrenabile che ha delle radici ancestrali, animalesche. Ho un rapporto 'morboso' con la madre terra, una relazione mistico-sessuale che non potrei mai descrivere al 100%. Devi viverle certe sensazioni per capirle. Mi piace stare soprattutto in montagna (forse perchè ci sono nato) e in genere più il posto è selvaggio più mi eccito. La natura era fonte di ispirazione per me fino a quando ho conosciuto l'amore. Mi sentivo il miglior poeta del mondo quando camminavo in campagna, in una pineta, sulle sponde di un lago. Quando mi trovo in quei posti non penso ai problemi di tutti i giorni, non penso a Capezzone, Gasparri, al conflitto nella maggioranza, alle sante bombe e sante guerre, al traffico. L'unica cosa alla quale penso è il sesso. In fondo ciò he troppo spesso dimentichiamo è che siamo degli animali. Siamo cordati, deuterostomi, bilateri, mammiferi, primati e tante altre cose. Siamo una meravigliosa macchina biologica.

Mi piace uscire dopo un temporale, perchè è in quei momenti che la terra brulica di vita. Ed adoro l'odore della campagna dopo la pioggia. In quei frangenti la mia mente è avvolta da fantasie sessuali (più o meno lecite). Vi è mai capitato di sognare di fare una scopata in mezzo alla neve? A me si, certo da mettere in pratica è ardua perchè si rischia di rimanere congelati e ritrovarsi in prima pagina su tutti i quotidiani

Giovane coppia d'innamorati sorpresa dal gelo durante la copula
(e non capisco perchè parlano sempre di 'innamorati': non possono essere due he trombano e basta?!)

In primavera, fare l'amore in un campo di grano (ma attenzione alle spighe che possono entrarvi nel sedere), sconsigliato a chi è allergico alle spore. In autunno meglio farlo su una comoda alcova di foglie secche e fate attenzione a scegliere il posto giusto perchè da qualche albero cadono i frutti (noci ad esempio e quelle fanno male). L'estate è la stagione che meno mi piace per stare nella boscaglia. Fa troppo caldo (anche qui nell'aquilano) fatta eccezione per l'inizio di giugno e l'inizio di settembre. Per la riproduzone vi consiglio le ore serali post-cena così potete digerire meglio. Meglio se vi attrezzate con una tenda ma se volete essere riempiti di punture di vari insetti fate pure...
Il campionario di esperienze realizzabili è vasto e penso che possa accontentare tutti. Attenzione: non voglio apparire come un 'figlio dei fiori' però credo che dovremmo recuperare il rapporto con la terra che ci ospita.

Non più un rapporto aziendalistico, perchè è inutile negare che troppo spesso ci sentiamo i padroni della terra (ad esempio quando buttiamo carte o plastiche varie in mezzo all'erba) e dimentichiamo che siamo dei semplici ospiti. Stiamo sul pianeta per qualche decennio e come specie solo da qualche migliaio di anni. I rinoceronti sono presenti da 50 milioni di anni, i coccodrilli da più di 200, gli insetti da molto prima eppure noi ci poniamo nei loro confronti come se avessimo un potere assoluto. Io ti ho creato e io ti distruggo. Non funziona così. Dovremmo recuperare un pò di umiltà e di rispetto in modo da vivere con più calma. Certo, non dico di vivere come lo Yeti che se ne sta tutta la vita sull' Himalaya o come il Dugongo che non fa altro che brucare le alghe. Però un pò più di relax e buon sesso non ci farebbe male.

Guardiamo i Bonobo (i primati che condividono gran parte del DNA con noi). Non sono violenti, si accoppiano spesso (non solo tra maschi e femmine) e vivono sereni. Non hanno preti, politicanti o rabbini che gli rompono le palle sulla morale, non hanno bisogno del pudore e non manifestano il dissenso andando in corteo tra gli alberi della giungla. Sono gentili, compassionevoli, sensibili, altruisti. Diciamo che sono un grande movimento dell'amore al quale non è necessario iscriversi o tesserarsi, basta solo cacciare gli attributi.


10 commenti:

  1. Condivido bene o male il fatto che viviamo una sorta di distacco dalla natura, quindi cercherò di scopare di più e in più posti, te lo prometto! :)

    Caparezza è un genio.
    E i Bonobo sono anche più geniali di lui e di tutti noi.

    RispondiElimina
  2. Infatti si dice "madre terra".Questo aspetto erotico con la terra e le stagioni mi piace molto.......

    RispondiElimina
  3. Prometto di scopare in giardino, ok?

    RispondiElimina
  4. Grandi Bonobi! Dio benedica i Bonobi! Perchè non siamo nati Bonobi? Boh...nobi. Pessimo rientro, ma ho ancora i postumi dell'influenza, non potevo commentare meglio! :D

    RispondiElimina
  5. alcune delle cose che dici mi piacciono, anche se questo magari non ti interessa!! ma dai l'idea di una persona onesta, in contatto con se stessa.
    la natura ti piace perchè entri in sintonia e senti la natura che c'è in te.
    non condivido solo l'ultima parte. abbiamo un cervello con categorie superiori che ci consentono, oltre che a complicarci la vita, anche a deliziarcela. il sesso è una di queste cose. ti piacerebbe se lo vivessi solo come un bonobo, solo sul lato istintuale? non lo so, ma forse ci piace anche il gioco la seduzione l'attesa il rimando la conquista il pensiero e il sogno di chi ci piace.
    e poi siamo troppi e tutti pensanti, senza regole non potremmo convivere!

    RispondiElimina
  6. Approviamo in toto e ci riconosciamo soprattutto per quel che riguarda il sesso vissuto liberamente nella natura e la natura in noi. Credo che le fantasie, più o meno lecite crescano tanto quanto riusciamo a fonderci con la natura, fermandosi, respirando, godendo.
    Yin

    RispondiElimina
  7. Sciuscia: bravo, vedo che sei un ottimo allievo

    Rossa: "ti piacerebbe se lo vivessi solo come un bonobo, solo sul lato istintuale?" Bè tu dovresti sapere che i Bonobo così come gli altri primati (perchè è stato dimostrato che ciò non riguarda solo le scimmie antropomorfe) hanno capacità di raziocinio e si affidano all'istinto solo quando è strettamente necessario.

    Rospo: la tua firma è sempre gradita

    RispondiElimina
  8. La natura che cosa GRANDIOSA... mi ispira Inneres.. mi ispira in tutti i sensi.. mi compenetro nella stessa.. e adoro amarmi ed essere amata tra la natura.... mi sento selvaggia...libera... Ahhh.. la natura...
    Bisous
    Desire

    RispondiElimina
  9. no non lo so come fanno i Bonobo. lo imparo da te. se usano il raziocinio anche nella ricerca del seso allora sono migliori di noi.
    grazie
    ciao

    RispondiElimina