lunedì 30 agosto 2010

I calciofili

Finalmente (secondo alcuni) o purtroppo (secondo altri alcuni) è iniziato il campionato di calcio pure in Italia. Uno sport che unisce poco e divide molto, uno sport di cui non possiamo fare a meno. Ed io non posso fare a meno di annotare nella mia capoccia tutti i luoghi comuni, le frasi fatte e sfatte che circolano senza restrizioni tra gli addetti ai lavori. Ossia le stronzate-perle di saggezza di giornalisti, opinionisti, calciatori, allenatori e presidenti.
Proviamo a fare un confronto tra quello che dicono e quello che pensano

Il mister ha deciso così è lui che fa le scelte. A me sta bene (Il calciatore sostituito)
Sto gran figlio de na puttana bocchinara, je possa pijà un colpo!

L'importante è che vinca la squadra, il gol arriverà (Attaccante a secco da mesi)
Se quel coglione me la passava invece di tirà...ha fatto pure gol porca vacca!

Non parlo di queste cose. Io sto bene qui poi è la società che sceglie (Calciatore in procinto di cambiare squadra)
Se sto fesso del presidente mi dà meno di quell'altro, ve saluto gente!

Non l'ho fatto apposta, è una casualità (Il giocatore che ha segnato volontariamente di mano)
M'hanno pure creduto!

Non lo vendo manco per 100 milioni! (Il presidente che 'blinda' un suo pupillo)
Co quei soldi mi compro n'altra Ferrari

La tifosera è stupenda, davvero una grande emozione vedere tutta queste gente che ti carica (Qualunque calciatore)
Sti imbecilli pagano pure pe vedermi.


E ora veniamo ad un cult degli ultimi anni: le dichiarazioni di un grande giocatore che è stato appena acquistato  dalla mia squadra del cuore.
Sono contento era il mio sogno fin da piccolo giocare nella juve (Estate 2004, Zlatan n°1)
Sono contento, l'inter è sempre stata la mia squadra preferita (Estate 2006, Zlatan n°2)
Il Barça è una squadra fantastica, ho sempre sognato di vestire questa maglia (Estate 2009, Zlatan n°3)
Siamo la squadra più forte d'Italia, l'inter è solo un ricordo (Oggi, Zlatan formato Silvio)

Un passo indietro con la storia. Estate 2002, il milan insiste da mesi per acquistare Nesta dalla lazio. Il presidente biancoceleste (Cragnotti) assieme al figlio, che faceva il portavoce, a parole assicura che l'affare non si concluderà. Mi ricordo un giorno di fine agosto, Cragnottino disse "Nesta non lo venderemo mai." Il giorno dopo il milan acquistò Nesta per 30 e passa milioni. La cosa più bella fu la reazione di un'anziana tifosa della lazio che, intrevistata, reagì così "Cragnotti la deve da finì, nun ce famo prende per i FORNELLI!" 

Ora veniamo alle perle giornalistiche e degli ex calciatori ora commentatori, quelle che non capirò mai.
Si la suadra ha fatto una grande partita ma l'avversario non era all'altezza (Frase che dicono sempre quando una 'grande' batte una 'piccola')


La squadra ha giocato bene ma l'avversario non c'era (Quando una grande batte una grande)

Martedì c'è stata la partita di ritorno tra Samp e Werder, con i doriani che dovevano vincere almeno 2 a 0 per passare alla fase a gironi della Champions. 3 a 0 era il risultato fino al 92esimo, poi un gol dei tedeschi ha rovinato tutto. Sulla Rai Italo Cucci ha detto" Bè se non avessero segnato il 3 a 0 forse sarebbe stato meglio, avrebbero controllato più facilmente ". Grazie al cavolo Italo, se nonno non moriva chissà quanto campava!

Cosa ne pensa di quello che ha detto il presidente? (La classica domanda da NON fare a un allenatore dopo una sconfitta, soprattutto se il presidente si chiama Zamparini)

Gente che Konta
Uno con quel nome non lo comprerei mai (Luciano Moggi su Kakà, che con quel nome ha vinto pure il Pallone d'Oro)

Ronaldinho è indiscutibilmente il più grande giocatore di tutti i tempi e lo resterà per sempre (S.B. presidente di una squadra milanese)

Ed ora uno spazio per 3 'santoni': Vujadin Boskov, Zdenek Zeman, Carlo Mazzone.

Rigore è quando arbitro fischia (Boskov)
L'inter di Mou? L'anticalcio (Zeman a proposito della muraglia eretta in ocasione di Barça-Inter)
Annate a morì ammazzati tutti! (Mazzone durante un Brescia-Atalanta rivolto ai supporters orobici)

Tornando alle perle giornalistiche
Il giocatore non segna più (Anche se son passati solo 20 minuti dall'ultimo gol)

Il girone è pericoloso (Questo lo dicono in qualunque caso, anche se le avversarie sono Copenaghen, Paok Salonicco e Hapoel Tel Aviv)

Rigore netto - Ma come fa ad esser rigore? - Lo è - Ma dai, sempre a difendere  gli arbitri! (Tipico battibecco tra un moviolista che di solito è anche ex arbitro ed un ex calciatore) Sulla Rai non accadranno più queste cose poichè la moviola è stata tolta. Metteranno la moviola a Montecitorio

Cosa ne pensi della scelta dell'allenatore di sostiturti? (Altra domanda da non fare alla quale segue una risposta idiota)

Io tifo milan ma quando capita anche inter (La valletta illetterata ma bonazza che proprio in qualità di topa fa l'opinionista)

La squadra stasera è impegnata ad Atalanta... (Idem come sopra, tra lo stupore generale. Perfino Totò Schillaci si meraviglierebbe)

  
L'opinionista

sabato 28 agosto 2010

Spaghetti Western: manuale per capirli meglio


Non esiste alcuna bevanda analcolica. Se uno straniero che non beve da una settimana arriva stremato nel villaggio, gli danno del whiskey o della birra. Nelle case non c'è acqua potabile, nei bar a parte la birra, solo superalcolici.

Il prete ha sempre lavoro: estreme unzioni poche, funerali tanti. Spesso il prete è un bandito.

Le incomprensioni tra uomini si risolvono esclusivamente a colpi d'arma da fuoco. Le incomprensioni tra donne non si verificano mai.

Il saloon non chiude mai.

Il carcere è quasi sempre vuoto, nonostante l'alta percentuale di criminali presenti tra gli abitanti del posto. I pochi detenuti sono ubriaconi molesti e ladri di polli. Un pò come in Italia dove gli spacciatori stanno dietro le sbarre e i camorristi al governo.

I ritratti dei banditi sono precisi: chi li disegna non è dato saperlo ma Michelangelo e Leonardo assieme gli fanno una pippa.

Vige la democrazia. Infatti nei duelli non importa se sei alto, magro, mezzo ciecato, ricchione (ah dimenticavo, i gay non ci sono), bello, muscoloso, ecc. L'importante è sparare meglio degli altri.

Nei villaggi non esiste alcuna forma di vegetazione. Anche i muschi e i licheni si rifiutano di tentare la sorte.

Le condizioni necessarie alla vita probabilmente sono più agevoli su Marte.

La fauna: oltre ai cavalli (i quali campano a whiskey) raramente si nota qualche altro animale da allevamento. Gatti e cani non esistono (eppure la Corea è lontana...)

giovedì 26 agosto 2010

Gialli vietati ai minori

I telefilm polizieschi sono ormai entrati nellì'immaginario collettivo come qualcosa di indispensabile. E noi italiani non ci siamo tirati indietro, per cui oltre a trasmettere quelli americani ne abbiamo inventati di nuovi. Inventati ma ogni tanto abbiamo fatto anche (brutte) copie dei vari serial d'oltre oceano. Io da modesto zappatore (inteso come utente che cambia spesso canale per non addormentarsi) ho visto più o meno tutti i polizieschi de noantri.
Ecco cosa ho imparato

I cattivi perdono sempre.
I criminali vengono trovati, non importa in quanto tempo ma vengono trovati grazie alle straordinarie abilità sensoriali dei vari commissari, marescialli, ispettori, ecc. Nessun caso non si risolve.

Stereotipi
I personaggi dei polizieschi sono rappresentativi di tutto il genere umano. C'è l'archivista che da 30 anni fa lo stesso mestiere, un pò per pigrizia, un pò perchè si scorda sempre la domanda di trasferimento, un pò perchè in fondo considera un bel mestiere quello di spolverare gli archivi anche se è un rincoglionito che sta per andare in pensione (e non sa accendere il computer). Ci sono i super poliziotti, quelli che in 2 mesi ottengono la promozione, quelli che risolvono tutti i casi (anche quelli che la CIA non può risolvere), quelli che a letto sono come Rocco Siffredi. C'è il tizio che risponde al telefono, beccando milioni d'insulti da chi telefona e dai colleghi. In genere è il più simpatico anche se un pò ritardato. Ci sono i sovrintendenti, che fanno gli interrogatori più stupidi e devono sorbirsi le dichiarazioni di tossici, maniaci del punto croce, nonnetti rincoglioniti, mignotte. C'è almeno una bonazza (commissario, tenente, brigadiere) che non ricopre mai un ruolo marginale, poichè è molto intelligente. Se le bonazze sono di più, di sicuro tutte le altre son cretine. C'è il belloccio che talvolta è anche super, si accoppia con la bonazza e flirta con tutte le altre. C'è l'incompreso/a che a casa ha tutti i problemi possibili ed immaginabili eppure in ufficio è una belva. Ci sono gli omosessuali e le lesbiche però non c'è mai un nero.

Le donne sono più scaltre dei colleghi maschi.

I protagonisti sono dei grandi amatori che si accoppiano in continuazione.
A volte faccio fatica a notare le differenze tra questi serial e Beautiful.

Commissariato, questura, comando o di qualunque edificio si tratti, è un luogo dove si fa sesso alla grande.

In fondo a Beautiful l'argomento principale dovrebbe essere la moda e stanno sempre a scopà. Nei polizieschi l'argomento dovrebbe essere la lotta al crimine e stanno sempre a scopà.

I testimoni fanno sempre una brutta fine.

I cognomi
Ingargiola, Venturi, Parmesan, Gambetta, Caputo, Ghirelli, Benvenuto: sembrano parlamentari finiani.

Quelli/e che fanno i lavori più umilianti (ad esempio archivisti e telefonisti) son sempre dei cessi e delle cozze
Forse è per questo che non fanno carriera

Qualunque poliziotto, finanziere o carabiniere può dare incredibili lezioni di vita.
Anche se pippa coca dalla mattina alla sera o va a trans per tradire la moglie, in ufficio è il più straordinario moralista. In confronto Mahatma Gandhi è una blatta.

La buona morale non manca mai. Ogni delinquente deve subirla.

D'altronde non è impossibile fare la morale a pedofili, narcotrafficanti, politici.

Le colonne sonore fanno pena. 

Quando sembra che stia per nascere un amore vero, ecco che uno dei due piccioncini ottiene il trasferimento.

Alla scientifica ci sono esperti d'insetti, di sperma, di merda, di prosciutto crudo e perfetti imbecilli.

Quello che comanda ha sempre un feroce nemico che non si sa per quale motivo voglia ucciderlo mentre quand'era un semplice ispettore non se lo cagava proprio. 
Quello che comanda vince.

C'è sempre il questore o il procuratore che intralcia l'attività del distretto.
O è un mafioso o semplicemente ha paura di perdere il posto. S'inventa tutte le scuse possibili per non far risolvere alcuni casi. Ad esempio "Questa sera andiamo alla mostra del vino Cantù, al serial killer di prostitute penseremo domani"

Alla fine viene sempre scoperto e fregato dai poliziotti


L'addetto all'identikit fa sempre ottimi identikit.
Che non servono a un cavolo.


I migliori agenti sono stakanovisti da guinness world record.
Possono rimanere in ufficio anche per tre giorni e tre notti consecutive senza dormire e senza avere occhiaie. Bevono 52 caffè senza zucchero per sopravvivere. Quando hanno risolto il caso e tornano a casa, trovano sempre scene orribili. O c'è stato un ladro a mettere tutto a soqquadro, oppure qualcuno gli ha sequestrato un parente o la fidanzata. Per cui tornano immediatamente al lavoro a digiuno.


Carabinere al galoppo.
 

 
Poliziotta by Google
 
 


Qualunque riferimento a Distretto di Polizia - RIS Delitti Imperfetti - La Squadra - Carabinieri e tutti gli altri telefilm polizieschi è puramente casuale.

lunedì 23 agosto 2010

Chat: cosa si nasconde dietro gli avatar...

Ho una chat da circa tre anni. Dal 2007 sono entrato in questo mondo parallelo e ne ho viste (anzi lette) di tutti i colori. Perciò provo a stilare un bestiario delle tipolgie di personaggi che sguazzano nelle scatole di conversazione.

La troia
Non può mancare. Spesso mi è capitato che alcune ragazze promettessero di spogliarsi in cam  pur di ottenere un posto da moderatore o titolare. Una volta ho accettato e la tipa si è effettivamente spogliata e masturbata per me, con lo stesso entusiasmo che un ladro metterebbe nel restituire il bottino al legittimo proprietario. Dopo lo 'spettacolo' l'ho bannata a vita. Altre volte delle ragazze mi hanno dato loro (presunte) foto. In quei casi è probabile che si tratti di uomini. Tra le troie molte sono quelle che si fingono innamorate pur non conoscendoti. Spesso mi è capitato di leggere messaggi privati come "ti amo" ed altre smancerie da parte di ragazze che erano in chat per la prima volta. Cosa non si fa per un posto di 'comando'!

  
Ecco cosa succede a chi si finge zoccola

Truzzi
Bimbo Sole - Bimba StilOsha - Bimba malmOstOsa - Bimba BOna - Bimbo tunz tunz e potrei fare un elenco infinito dei nick. Sono persone disadattate, esibizioniste che credono di poter piacere a qualcuno con le loro pose ridicole, con quegli occhiali da sole grossi come la maschera per saldare, quelle smorfie mentre tengono il cellulare in mano. Le foto che usano più spesso, per dimostrare intelligenza, sono foto fatte in un cesso davanti allo specchio. Come a voler dire DEVI VEDERMI ANCHE 2 VOLTE!  I truzzi da chat sono animali che condividono i neuroni in una comunità, una sorta di colonia che ragiona all'unisono. Ti decantano l'alto valore delle canzoni che ascoltano cercando in tutti i modi di farti diventare come loro. Tutto quello che non è house, elettronica o dance dal 2000 in poi per loro è merda. I truzzi rappresentano il gruppo più numeroso costituendo circa l'85 % della biodiversità (si fa per dire) delle chat. Spesso le truzze sono zoccole senza cervello, i maschi invece sono effemminati o addirittura fingono di esserlo. Per loro fare il moderatore anhe in una chat vuota è la massima aspirazione, il raggiungimento del proprio scopo vitale.

Fatti non foste per viver come truzzi. In confronto a loro Vanna Marchi sembra Miss Universo

Emo
In netta minoranza rispetto ai truzzi, questi esseri viventi (anche se qualche dubbio sulla effettiva vitalità resta) sono i più insopportabili dal mio punto di vista. Trovarsi a chattare con gente che afferma di voler morire, volersi tagliare le vene, essere depressa e TUTTO QUESTO SENZA MOTIVO è una delle esperienze peggiori nell'arco di una vita. Persino i Sentenced sono più allegri degli emo. L'emo non aspira a diventare qualcuno e questo è un bene (almeno non ti rompe le palle come i truzzi) però è una lagna continua. In confronto a un emo, Baudelaire fa la figura del barzellettiere. Per quanto riguarda i gusti musicali, queste persone dicono che esiste un genere chiamato 'emocore' che non si sa bene cosa sia realmente. Alcune volte ho ascoltato degli 'artisti' dopo le suppliche emo e ho pensato a quanti soldi si sprecano per fare prodotti di merda. I nick più diffusi comprendono sempre la parola Emo (magari scritta 3mo), altrimenti sarebbero irriconoscibili, accompagnata da un epiteto che può essere dark, bimba, style, boy, princess. Gli avatar usati da tali bestie presentano capelli pettinati in modo orribile oppure rose nere, sangue su vetri, ecc.
Gli emo sono masochisti? No, semplicemente degli idioti.

 
Una diffusa pratica emo

Metallari
La prima volta che ho visto una donna bestemmiare è stata proprio in chat. Era una bella ragazza che aveva come nick Dark Angel. Il metallaro di chat lo riconosci proprio dalla bestemmia, un marchio di fabbrica. I maschi non fanno altro che elogiare il metal e bollare come spazzatura tutto ciò che secondo loro non lo è. Le donne di solito sono belle gnocche, usano quasi esclusivamente il nero per truccarsi. I metallari si distinguono dalle categorie già citate poichè non fanno parte di un unico gruppo. Esistono infatti varie sottospecie: dark metaller, folk metaller, power metaller, viking metaller, glam metaller, thrash metaller, desperate metaller, pig metaller, gnocca metaller, pirla metaller, ecc..
Gli stati d'animo di queste persone variano come il tempo in una giornata di metà primavera. Nel caso di dark, death, black metaller c'è poco da fare: la tristezza li assale e non possono farne a meno. Una cosa è certa, se un metallaro ha un battibecco con un truzzo, quest'ultimo non ha speranze. Vince il primo al grido di L'HOUSE FA SCHIFO AL CAZZO! VIVA IL METAL PORCO ***
Il battibecco con l'emo si conclude con quest'ultimo che ne esce volentieri sopraffatto dalla favella del metallaro. I nick: Dark Angel, Metal (+ epiteto), Fuck the System, ecc

Ti sta supplicando "Fottimi o mi uccido".

I professionisti
Categoria tra le più strane e variegate, poichè può comprendere persone molto diverse fra loro. I professionisti delle chat sono come i professionisti della politica: attaccati alle 'poltrone'. Anche se hanno 12 anni pensano di sapere tutto su i ruoli di moderatore e titolare, pensano di saper gestire ogni situazione. Se li metti alla prova cadono subito in castagna (cioè iniziano ad abusare del potere) e fanno le vittime quando perdono il posto. Vanno da una chat all'altra a leccare, fino a quando tutto il sito viene a sapere chi sono e non se li caga più nessuno.

Eterni fanciulli
L'età media delle persone che frequentano queste chat è intorno ai 16/17 anni con eccezioni in difetto e soprattutto in eccesso. Non è raro che a girovagare tra le scatole di conversazione vi siano trentenni, quarantenni che non hanno nulla da fare e passano tutto il giorno a fingersi ragazzini. Alcuni sono pedofili, altri semplici idioti.

Caduti dalle nuvole
Chi viene in chat per la prima volta non sempre è abbastanza sveglio per capire dove si trova e cosa possa fare, per cui ti fa delle domande esistenziali.
Cos'è sta cosa? - Si paga? - Posso scrivere? - Come si cambia il nick? - Dove mi trovo? 
Ci sono pure i finti tonti ma quelli sono di solito i professionisti di cui sopra.


Maniaci
Non solo maniaci sessuali (che sbucano con falli, vagine o direttamente scene di sesso come avatar), i quali cercano ragazze facili. I maniaci possono essere semplicemente chat-dipendenti, quelli che stanno incollarti al computer per intere giornate magari senza pretese. Ho conosciuto persone che tenevano acceso il computer sempre, anche di notte ed anche quando dormivano. Alcuni mi hanno detto Così se mi sveglio controllo chi c'è. Oppure gente che mangia davanti al computer per non perdersi proprio nulla.

Bambini (?)
Spesso mi è accaduto di leggere gente che si presentasse come un minore di 12 o addirittura 10 anni! Non ci ho creduto molte volte, poichè un bambino si riconosce dal modo di scrivere e di comportarsi. La prima cosa che pensi quando vieni a sapere che stai chattando con uno/a di 8 anni è Io a quell'età non ce l'avevo il computer, al massimo giocavo al game boy. Bambini abbandonati dai genitori.

mercoledì 18 agosto 2010

Spaghetti Western: manuale per capirli meglio

Nei villaggi dove sono ambientati i film non piove mai. Non esistono nuvole e la temperatura minima è intorno ai 30°. Nonostante ciò l'abbigliamento è pesante.

Tutte le costruzioni sono in legno (rigorosamente non trattato) e sono intatte. Non esistono tarme o altri organismi xilofagi.

Le donne dei villaggi sono zoccole o madri di famiglia chiuse in casa.

Non esistono uomini che vadano in giro senza cinturoni e almeno due pistole (preferibilmente Colt di ultima generazione).

Lo sceriffo di solito è un babbeo che non conta un cazzo nella comunità. A volte è esso stesso un lestofante che passa le giornate ad ubriacarsi.

Non esistono omosessuali. Tutti gli uomini sono potenziali bestie da monta o troppo vecchi per accoppiarsi.

Ogni giorno c'è almeno un duello all'ultimo sangue nella via principale del paese (che è anche l'unica via del paese). Chi spara per primo vince. Chi spara per secondo ( non spara affatto) muore.

Non c'è nessuno che si disperi per quello che muore, anche perchè sovente quest'ultimo è un disgraziato senza famiglia che viveva in pianta stabile nel saloon. Appena cade a terra arriva un vecchietto a fregargli gli effetti personali (orologio rotto e sigari).

Il 'cassamortaro' lavora di fatto 24 ore su 24 ma non lo paga nessuno.

Nei saloon l'orario è continuato. Le scorte di bicchieri e sedie sono praticamente infinite, viste le numerose risse e sfide che si tengono quotidianamente nell'edificio.

I ricchi che sfidano i poveri sono molto magnanimi. Infatti prima li fanno picchiare dagli scagnozzi rendendoli quasi senza forze e poi inizia il duello. Vince quasi sempre il povero, perchè comunque è bello ed è innamorato della più fica del villaggio e il film non potrebbe continuare altrimenti.

Il miglior pistolero, che di solito è forestiero, bello e con una mira infallibile, alloggia nel miglior albergo di tutta la zona. I suoi vestiti sono così sporchi che spesso quando si fa il bagno non li toglie. Solo lui si fa il bagno.

Il suo rivale è un altro forestiero: brutto, ex sergente o colonnello di qualche esercito americano, con una mira formidabile e una fama di cattivone. Il miglior pistolero riesce comunque ad ucciderlo. Il miglior pistolero batterebbe anche Chuck Norris.

Nei saloon c'è sempre chi gioca a poker o scala reale. Tra i giocatori c'è sempre uno ricco sfondato che s'inventa le regole, un baro e due o tre malcapitati che non sanno giocare nè fregare. Le partite non si concludono mai.

La banca del paese è a prova di bomba: infatti i malviventi l'aprono a colpi di fucile.

Fuori dal paese le condizioni necessarie alla  vita sono assenti. Non c'è acqua, non tira vento, non ci sono animali, il caldo è asfissiante. Distese enormi di erba secca e qualche collina senza alberi dominano il paesaggio. Eppure tutte le carovane e le diligenze percorrono il tragitto senza problemi, arrivando al villaggio tutti freschi e riposati.

I banditi che vengono da fuori (dalle colline?) sono almeno 20 per volta. Tuttavia il forestiero con la mira infallibile li fa secchi tutti. Uno dei banditi riesce sempre a scappare per qualche centinaio di metri fuori dal villaggio ma viene raggiunto da un unico proiettile letale. Anche se il proiettile colpisce solo lui, cade stremato pure il cavallo.


http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:XWJu-PV-WyiczM:http://i17.photobucket.com/albums/b78/Shosurosend/SW/234907.jpg&t=1 

Mettendo Spaghetti Western su Google esce lei

venerdì 13 agosto 2010

Tutte le stronzate che ho sentito da quelli dello Star System

Gli uomini hanno paura di me. Hanno paura del mio fisico perciò non riesco ad avere dei rapporti seri. (Manuela Arcuri)
Manuè, se gli uomini avessero davvero paura di te cosa dovrebbero pensà se trovassero Vanna Marchi a letto?

Non faccio sesso da un anno (Michelle Hunziker)
Questa è di qualche anno fa ma sempre una cazzata resta.

Adriana Lima è vergine. 
Anche questa è di qualche anno fa, una favola, una leggenda metropolitana. All'epoca la modella brasiliana era già famosa. Ero certo della sua verginità come un cerbiatto è certo della non belligeranza di una tigre del Bengala.

Vendo la mia verginità per 1 milione di € (Raffaella Fico)
La tipa disse che era solo una provocazione ma sta di fatto che dopo qualche settimana Le Iene organizzarono un vero e proprio acquisto della sua verginità e lei accettò. La sua presunta verginità direi, anche perchè non credo che fosse proprio 'di prima mano'.

Mi mantengo in forma facendo sport ma mangio come tutte le donne, mi abbuffo senza problemi.
Questa è la tipica sciacquetta che appare in tv, la stangona di 1m e 80 per 50 kg scarsi e due tette come mongolfiere. Fanno la dieta dell'alternanza dei giorni (cioè un giorno mangiano e il giorno dopo no), a base di insalata. Vanno dall'estetista almeno una volta a settimana, forse vanno in palestra, frequentano i chirughi plastici a tal punto da essere più esperte di questi ultimi in materia e soprattutto si fanno molte trombate per mantenere la forma.
 
Ho fatto il calendario perchè è una forma d'arte. (Sciacquetta bugiarda)
Dillo che l'hai fatto per far schizzare un pò di maschi e perchè in fondo, sei pure un pò zoccola.

Ho fatto il calendario per soldi, lo ammetto. Non è arte. (Sciacquetta onesta - Elena Santarelli)
L'unica ad averlo ammesso.

Ho fatto l'amore in una vasca piena di nutella (Michelle Hunziker)
Qualche considerazione spontanea
1- C'hai proprio molti soldi da spendere
2- Non hai proprio un cavolo da fare
3- Per la penetrazione nessun problema?
4- Chi vi ha staccati, un vigile del fuoco?
5- E poi mi vieni a parlà di fame nel mondo!

L'età non è importante perchè se c'è l'amore c'è tutto.
Classica scusa di quelli molto più giovani del proprio consorte, che non sanno come dire che non aspettano altro che il malcapitato trapassi e gli lasci un atollo del pacifico e il Friuli in eredità.

Mi candido per degli ideali che sono appunto...la GUERRA...  (Flavia Vento)
Una delle tante "frasi ad effetto" che pronunciò la valletta (?), (si proprio quella che a Libero stava sotto la scrivania mentre Mammuccari faceva scherzi telefonici) candidata nelle elezioni di qualche anno fa per un partito di cui non ricordo il nome. Ed ha avuto un grande successo, infatti è stata mandata a L'Isola dei Famosi. La ragazza aveva valori nobili, in fondo che differenza c'è tra lei e La Russa?

La montalcini è... morta. (Cristina del Basso)
La nota intellettuale maggiorata in una puntata di quest'anno del Chiambretti Night. Il conduttore le aveva appena fatto notare "Lei lo sa che su google risulta la prima donna per numero di pagine, subito prima di Rita Levi Montalcini?"

Zidane tocca il pallone con sufficiiiienza (Francesco Totti)
Era ancora acerbo calcisticamente ma già evoluto nel linguaggio, era la fine degli anni '90, ad una premiazione per i migliori calciatori del campionato italiano. Zidane reagì da signore: non gli diede una testata.


Sulla guerra in Iraq ho due opinioni: una pro e una contro (Da Mai dire GF)
Non so come si chiamasse il tale, quel che è certo è che fosse un aspirante concorrente del grande bordello.


 http://immagini.tipiace.it/gallery/adriana-lima/adriana-lima-foto-14.jpg 
Adriana Lima da vergine.

 http://images.free-extras.com/pics/a/adriana_lima_lingerie-718.jpg
 Qui da sverginata. Notate le differenze?

giovedì 5 agosto 2010

Federica io credo in te

Stavo pensando che nello sport abbiamo delle campionesse straordinarie. Ad esempio lei:


http://ilpiccolo15.ilcannocchiale.it/mediamanager/sys.user/43324/25.jpg 

Federica Pellegrini

 http://ilpiccolo15.ilcannocchiale.it/mediamanager/sys.user/43324/pellegrini1.jpg

Campionessa olimpica 200 m sl 

 http://www.style.it/cont/photogallery/0907/1400/federica-pellegrini-nelle-foto-di-v.asp49212img1.jpg 

Campionessa mondiale 200 m sl

È l'unica nuotatrice italiana ad aver vinto una medaglia d'oro alle Olimpiadi, e l'unica ad aver infranto il record del mondo in più di una specialità: detiene il primato dei 200 e 400 stile libero. Agli europei tenterà l'impresa anche nei 100 e negli 800.

http://tempolibero.blogosfere.it/images/federica%20pellegrini.jpg 

La sua prima medaglia fu all'olimpiade di Atene 2004. Aveva solo 16 anni e vinse l'argento nei 200 sl.


http://www.resport.it/public/fotonotizie/pellegrini.jpg 


Proprio oggi compie 22 anni (ed è miliardaria), io le voglio rivolgere i più calorosi auguri. Grazie Federica! Sei una gnocca pazzesca! Auguri!

lunedì 2 agosto 2010

Gli italiani lo fanno meglio (in chat)

Non ho molti vizi. Non fumo, non mi drogo, non mi ubriaco tutte le sere, non gioco alla Play, non gioco a Risiko, non voto PD. Però ho un piccolo vizio che ormai sta diventando un hobby: andare nelle chat erotiche. Lo faccio per due ragioni: la prima è che sono tra i giovani del partito dell'amore e quindi in questi giorni ho bisogno di consolarmi perchè non pensavo che potesse finire la storia romantica tra il Papi e Gianfry. La seconda ragione è che voglio scoprire le perversioni sessuali degli italioti e delle italiote. La prima cosa che mi balza in mente quando entro in questi siti sono i nicknames. La maggior parte fanno riferimento alle misure, per cui abbiamo esempi di incredibile originalità e proprietà della grammatica:

26cm
Tettona
Tettoona
Culona
CazzoGrosso
22cm
Celopiccolo


Poi ci sono i nick che stanno a indicare talune attività piuttosto che altre

Pompinara
AnalSex
DoCulo
CpOral


I classici e odiosi nick truzzi

B4mb0|4
BimbaStilosa
DolceBimba

Infine i nick che spaziano tra vari temi


DolceErotica
SoloTette
Dragons
GaySukkioMI
Gatta
Gattarella
Troietta

Utenti:
uomini, donne, trans, etero, omo e bisessuali. Gli uomini sono la maggioranza (età tra i 30 e i 40 di solito ma ci sono pure i vecchietti). Le donne sono in genere più giovani ma a volte si trovano anche 50enni...
Che dire dei travestiti? Si mettono sempre 'DONNA' come sesso d'identificazione e noto che sono molto ambiti. Tra i maschi ci sono molti gay abbastanza intraprendenti. Tra le donne abbondano le 'bisex' e quelle che si mostrano solo dopo una ricarica. In queste chat si trovano dei moderatori che non capisco a cosa servano. Non ho mai visto un ban. Spesso sono loro stessi a mostrarsi. In chat piene di pervertiti e anche pedofili non capisco che cazzo ci stiano a fare dei moderatori col membro (o le bocce) di fuori. Non ci si può certo aspettare un linguaggio da salone del mobile in quelle chat.

Coppie:
principalmente un maschio e una donna. Il maschio è quasi sempre orribile e la donna è una bonazza (spesso sono marito e moglie) che viene insultata da tutti. Ci sono anche coppie di soli maschi a cui piace la sega in compagnia, sole donne che si fanno molte coccole... poi ci sono anche trii o quartetti. Non è insolito vedere del sesso di gruppo. Alle coppie classiche arriva soprattutto una richiesta: 

Faglie na pompaaaaaaaaaaaaaaaa!

Curiosità: 
quando entro come UOMO ricevo poche richieste, la maggior parte delle quali sono da parte di omosessuali. Posso sukkiartelo? Ti fai vedere mentre ti masturbi? 
Il bello viene quando entro come DONNA. Ecco, basta fingersi femmina in una chat erotica per scoprire quanto siano allupati i nostri connazionali. Basta che vedano un'icona di diverso colore da quella maschile per lanciarsi in agguato come leonesse che inseguono una zebra. Sei senza cam, sei un uomo eppure hai addosso decine di maschi che ti tempestano di richieste di TUTTI I TIPI solo perchè sei ufficiosamente donna. 

Tale 'IOBONODOTATO' mi dice:
Mi inculo per te, se vuoi mi inculo.
Basta che me lo ordini  

'Mefisto' invece mi propone:
Voglio essere il tuo skiavo.
Skiavizzami e farò tutto quello che vuoi,
te lo prometto.

Ovviamente i vari pervertiti insistono (chi con più eleganza e chi con assoluta volgarità) e mi chiedono:
Quando ti fai vedere? 
Sono impaziente.
Pazienta caro,
mi faccio vedere solo su msn.

Allora, quando c'incontriamo?

Richieste: 
quello che gli uomini chiedono alle donne con cam è

Pecorinaaaaaaaaaaaaa
Mettiti a pecorina!!!!!!!!!!!
Allarga la fica
Infilati qualcosa di grosso nella fica

quello che le donne chiedono, essendo in rapporto di 1 a 15

Fatemi vedere i vostri cazzi
Masturbatevi
Masturbati
Succhiati il cazzo

CONCLUSIONI
Come già scritto l'età varia molto. Un fenomeno in particolare mi colpisce: molti e molte minorenni possono tranquillamente stare in queste chat ed anche mostrarsi (pensate che una volta una donna adulta aveva un bambino, forse suo figlio, con sè) senza che i famosi moderatori intervengano. Poche persone non li accettano. Il trucchetto è semplice, basta mettere un'età superiore o eguale a 18 anni, come accade per i siti pornografici.  Io credo che per un ragazzino o una ragazzina questi siti siano molto pericolosi, perchè un conto è vedere dei filmati pornografici (sai che stai vedendo quello e ok), un altro conto è subire gli inganni di eventuali pedofili che si fingono tuoi coetanei magari.
Nella chat pubblica si vedono di continuo indirizzi mail, numeri telefonici e addirittura indirizzi veri e propri. Gente che si espone, si sputtana anche rischiando molto per un unico motivo: scopare.
La maggior parte di loro non scoperà nemmeno, perchè quelle chat son piene di fregature.






http://www.raucci.net/wp-content/uploads/2008/11/gasparri.jpg 

Il tipico utente di queste chat, sul quale sono ben visibili gli effetti collaterali.