Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

Il temporale dentro (seconda e ultima parte)

Finalmente libera. Aveva dolori al collo e alle mani, era sudicia, non riusciva a smettere di sudare. Il clitoride gonfio. Si voltò e lo vide ghignare. Prese lo sgabello e glielo tirò addosso, colpendolo allo stomaco. << Te l'avevo detto che t'avrei ricambiato della violenza subita.>> Poi lo raggiunse, era a terra, lo abbracciò. Si strinsero come mai prima, quasi come se in quell'abbraccio volessero concentrare tutto l'affetto di cui avevano bisogno e che per diversi anni era mancato. Le lacrime questa volta erano di Deinor, poche perchè lui era sempre stato forte ed odiava manifestare le debolezze. << Cosa ti è successo amore mio? Cosa ti ha fatto tua moglie?>>. La mente dell'uomo tornò indietro, a rovistare tra i ricordi legati al suo rapporto con Kimeirah. Non l'aveva mai chiamato "amore". << Era una persona arrogante e...>> fu interrotto <<Era? Cosa vuoi dire?>>. Fece un respiro profondo come se dove…

Il temporale dentro (prima parte)

Pioggia. Pioggia scrosciante impediva a tanti di muoversi velocemente mentre un fragore di scudi e spade riecheggiava nella vallata quando i fulmini davano tregua. Nella confusione di quegli istanti il guerriero sentì un odore che riconobbe tra mille altri. L'odore di quella donna, Kimeirah. Come facesse era un mistero ma riusciva a percepirlo incredibilmente bene. Da anni aspettava quel momento ed era finalmente giunta l'ora. Era accerchiato da un gruppo di nemici in un vicolo dal quale non poteva fuggire ma la sua mente era altrove. Li abbattè uno ad uno, erano solo dei ragazzini assoldati dal tiranno che governava l'esercito avversario, gente mandata a morire nel posto peggiore del mondo. Lui, Deinor, l'uomo che nel suo esercito primeggiava per forza, strategia ed abilità ma non per gradi era consapevole che quella battaglia stava per finire, stava per vincere un'altra volta. Eppure il pensiero di altre pacche sulla spalla dal suo re non lo rendeva felice, era t…

Chi di pompa ferisce, di pompa perisce

Immagine
Mi ricordo un periodo della mia vita, verso la fine del percorso scolastico, in cui iniziavo a rendermi conto di quanto fosse complicato l'universo femminile e di quanto fossero idioti i maschi che tentavano di capirci qualcosa. La mattina prima di entrare a scuola ci ritrovavamo davanti all'ingresso a chiaccherare. Era l'inverno del 2006 e notammo che una persona arrivava sempre tardi, proveniente dalla palestra. Tutti incuriositi ma nessuno che gli chiedesse come mai avesse assunto quella strana abitudine. Cosa ci sarà mai dietro la palestra? Era il pensiero, suppongo, di tutti. Un giorno gli fu posto da un nostro compagno di classe quel quesito e lui rivelò un segreto a dir poco sorprendente "Ci sta una dei geometri che mi fa i pompini". 
Sorpresa sul serio, almeno per me. In primis perchè quella faceva dei pompini a uno che manco conosceva verso le 8 di mattina, dietro la palestra con un freddo cane (anche temperature sotto lo zero). Lo faceva in cambio di &…

I have no dream, but i like pilu

Immagine
Ieri sera ero con delle mie amiche. Dopo cena mi viene un'idea: facciamo il bunga bunga! Loro ci stanno e le mando a cambiare i vestiti. Mi piazzo nel lettone di Lenin vestito da Konan il barbaro ed arrivano una ad una: Irina e Veruska vestite da poliziotte, Olga da infermiera, Erika e Marika da odontotecniche, Elena, Gloria e Valentina da ausiliari del traffico. Però c'è un ma: non mi ricordo il passo seguente e non ho a disposizione le 400 pagine di intercettazioni della Procura di Milano e allora chiamo Emilio Fede.  Pronto? Senti Emilio, vorrei sapere com'è che finisce il bunga bunga perchè io sto qui con 6-7 sventole e le ho fatte vestire a modo... Embè? Eh non ricordo la parte dopo... che devo fa?  Ora non posso parlare che se m'intercettano pure sta volta so dolori. Ma tu chi sei? Il nipote di Topolanek.
Riaggancia ed io resto col cerino in mano. Ad un certo punto arrivano altre smandrappate perchè quelle cretine avevano chiamato tutte le amiche che hanno. Erano un cen…

Bestiario namber tu

Immagine
1) Salve, ho dei nei sul glande. La cappella maculata

2) Sono Chiara, il mio ragazzo mi ha chiesto di fare sesso anale ma non sono sicura. Lui ha esperienza, io no. Ho le ragadi. Digli che hai le ragadi.

3) I diversi tipi di orgasmo:
- Positivo (Si...si...si...)
- Negativo (No...no...no...)
- Istantaneo (Ah...ah... già venuto?)
- Suicida (Voglio morire....muoio!)
- Adulatorio (Oh si.. sei fantastico! SIIIIIII!)
- Bovino
- Insicuro (Sei venuta? Ti faccio male? Vado bene così? Ti piace?)
- Tata (Che bello che sei... vienimi dentro)
- Serial killer (Ti ammazzo... ti distruggo)
- Silenzioso
- Maratoneta (Vengoooooo)
- Finto

4) Sono fidanzato da un anno e va tutto bene (già quando dicono così c'è da preoccuparsi) però c'è un problema. Lei vuole che la insulti durante il rapporto sessuale. Io le voglio bene e non posso farlo ma ho paura che si annoi...  Tu devi pensare che quando fate sesso siete in un'altra dimensione e devi dimenticare il rispetto. Pensa che state giocando a guardie…

Del nostro peggior peggio (al contrario)

Come promesso ad una lettrice, arriva la lista nera dell'università. Ovvero le dichiarazioni che mi hanno lasciato basito, perplesso, esterrefatto.

Il principe delle malignità è il docente di algebra e geometria (corso della durata di 1 mese che basta per sfracanare i testicoli e le ovaie). Ricordo la prima lezione dello scorso anno accademico, quando il baffuto omino somigliante ad Adolf Hitler ci lanciò questo tipo di intimidazione "Ma che ridete? Se ridete ancora vi metto il parziale... Ok facciamo il parziale il 16 novembre così non ridete più." 

Nell'ultima lezione del corso io ed un mio amico rientrammo in aula leggermente dopo i 5 minuti di pausa. Stavamo ridendo per una battuta che c'era appena stata raccontata da qualcuno. Il prof ci guarda e dice "Sisi prendevela comoda, poi voglio vedè chi ride dopo il parziale".

Sempre a proposito del parziale il prof ci ripeteva ogni giorno "Tanto è inutile, è statistico che il 20% di voi lo supera, di…

Non c'è cosa più divina...

Tutti abbiamo dei parenti. Chiedo scusa ad eventuali orfani sparsi tra i lettori ma almeno uno zio nel Tennessee o nel Punjabi ce l'avete. Non ci credo che esistano orfani totali. Preambolo a parte, tutti avete dei parenti che magari non sopportate e non vedete per 11 mesi l'anno e ricompaiono durante le feste. Quei parenti che si piazzano in casa vostra e sembrano le persone più buone del mondo per qualche giorno ma in fondo sapete che vi odiano (e la cosa è reciproca) e stanno solo approfittando dell'ospitalità. Da bambini è diverso. Vediamo tutti come delle buone persone. Certo, qualcuno ci sta antipatico perchè ci frega i giocattoli ma non lo odiamo. Può così nascere qualche amicizia vera che va oltre il rapporto biologico tra individui. Un'amicizia che non ha confini. Io ricordo bene i primi anni 90, quando i miei nonni paterni campavano ancora e durante le festività di ogni tipo (anche ferragosto, il 25 aprile) tutti i familiari arrivavano a casa nostra. Una casa…

Bestiario namber uan

Immagine
Katy Perry è la donna più sexy del mondo, secondo MAXIM. Secondo Massimo, invece, è sua nonna.

Lauren Vickers è la playmate del 2010 secondo Playboy Italia. Secondo i playboy de noantri basta che sappiano respirare e abbiano la vagina.

BiMbA_EdITiOn:LiMITAD3.__TUNxtUNXtUNX [I.lOVe.HoU]
questo esemplare l'ho trovato in una chat, in cui se ne trovano tanti altri. Tutti uguali: è utile per uno studioso del mio calibro e con la mia reputazione poter osservare il comportamento di certe specie. Purtroppo non sono riuscito a recuperare il suo avatar, il mio pc non gliela fa! Si rifiuta. Ve lo descrivo: ha occhiali da sole enormi, un ciuccio in bocca e... bè mi fa schifo.

Mi domando: le classifiche delle riviste chi le fa? Gente col QI e soprattutto il "gusto" di quella bimbaminkia? Stiamo messi bene, a sto punto potremmo far valutare le donne al cardinal Bertone.

Ronaldinho in Brasile in cambio di Battisti. Al milan serve proprio un centrocampista con buona mira.

Possibile che gr…

4 anni e non sentirli

Immagine
Questa è una storia vera, struggente, strappalacrime e soprattutto strappatesticoli. Una storia che termina 4 anni fa, ed inizia 70 giorni prima. So bravo in matematica eh?
Luisa era una bella  e simpatica ragazza, ci scherzavo spesso nei viaggi tra il paese e la città, tra la città ed il paese. Ci vedevamo un'ora al giorno e forse è stato anche per questo che c'innamorammo. Il mio primo amore. Quando me ne resi conto avevo le farfalle nello stomaco e uno scoiattolo nell'orifizio anale. Il nostro primo bacio fu sull'autobus, un pomeriggio del 30 ottobre 2006 (dico un pomeriggio perchè di pomeriggi quel dì ne ho vissuti mille) verso le 14.42 quando stavo per arrivare alla mia fermata. Un bacio dal sapore di cioccolata calda, fragola con la panna, gelato al pistacchio, torta di more, motore Abarth. C'era stato tutto un discorsetto mocciano prima, avevo iniziato io. Io mi sono innamorato di una ragazza che prende l'autobus con me ma non so come dirglielo e lei Eh…

Uno sguardo d'autore

Immagine
L'amor che move l sole e l'altre stelle
Ieri l'altro un'amica virtuale mi ha chiesto "Tu sei sicuro che lei sia la donna che vorresti avere accanto per la vita?" - "Oggi non puoi essere sicuro di niente, manco del tuo sangue" Tuttavia io vorrei starle accanto ma anche starle dentro. E poi queste frasi "per la vita" non le sopporto. Sembra una condanna ed io non credo nell'amore eterno. Nemmeno l'universo è eterno, solo u pilu è per sempre. Inoltre negli ultimi giorni la mia amata mi sta scendendo sui coglioni (in senso figurato).

A proposito, questa era la donna che amavo da bambino.  Ora è così.
Propositi, proposte e proposizioni
La sera del 31 mia cugina mi ha chiesto "Quali sono i tuoi propositi per il 2011?". Confesso che ho impiegato almeno 3 minuti a pensare come rispondere. Forse perchè avevo bevuto troppo per formulare una frase di senso compiuto; forse per colpa di questo disagio sociale, sfacelo culturale, crisi ec…