Sogni



Ospite, i sogni sono vani, inspiegabili:
non tutti si avverano, purtroppo, per gli uomini.
Due son le porte dei sogni inconsistenti:
una ha i battenti di corno, l'altra d'avorio:
quelli che vengon fuori dal candido avorio,
avvolgon d'incanti la mente, parole vane portando;
quelli invece che escon fuori dal lucido corno,
verità li incorona, se un mortale li vede.

Omero, Odissea

Immagine presa dal blog della mia Dea

Commenti

  1. TOH FINALMENTE QUALCUNO CHE SI DEGNA DI COMMENTARE TALE CAPOLAVORO!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Moriremo berlusconiani?

La fede

Alcune considerazioni sulla prima partita di calcio professionistico di massima serie diretta da una donna