martedì 27 settembre 2011

Voglia

Ho voglia del tuo sorriso. Del tuo respiro.
Ho voglia di abbracciarti e farmi carezzare.
Ho voglia dei colori delle tue espressioni,
ho voglia dei tuoi umori.
Ho voglia dei tuoi gemiti,
ho voglia di ogni millimetro della tua pelle.

Voglio assediarre il tuo collo
e la tua nuca,
voglio baciare ovunque
e massaggiarti le gambe.
Ho voglia dei tuoi capezzoli turgidi
che sembrano implorare di essere succhiati,
ho voglia delle tue labbra umide dopo
mille e più baci.

Ho voglia della tua fica
per rispettarla, onorarla
e infine torturarla.
Ho voglia delle tue mani
adese alle mie,
ho voglia di giocare tra le fauci.

Ho voglia dei tuoi silenzi, delle tue pause.
Ho voglia del tuo sguardo in cui naufragare.
Ho voglia della tua presenza sul mio corpo.
Voglio mischiare la mia saliva con la tua,
il mio sangue con il tuo,
il mio sudore con il tuo.

Ho voglia di attraversare il tempo
e lo spazio mentre facciamo l'amore,
ho voglia di sentirmi nudo ma pieno,
satollo di sentimento e di trasporto.
Ho voglia di non saziare mai il desiderio







7 commenti:

  1. ...e la voglia la fai venire pure a chi ti legge!

    RispondiElimina
  2. grande senso di attaccamento per una essere di sesso femminile: voglie mirate, desiderio mirato, nessun cedimento a gesti autoerotici, grandissima fedeltà degna del periodo dell'innammoramento

    RispondiElimina