domenica 2 ottobre 2011

De gustibus ma anche no!

La musica brutta non esiste
Ci sono i gusti
Ogni genere è bello a modo suo
Il mio genere è fico, il tuo fa vomitare

Tutti buonisti. Provate a dire pure che tutti i dipinti sono belli, tutte le opere liriche sono belle, tutte le sculture sono belle, tutti i romanzi sono belli, tutte le poesie ecc.
La musica leggere come ogni forma d'arte ha i suoi picchi: in alto e in basso. Ci sono i capolavori e le cagate pazzesche. Questo riguarda ogni genere. Troppo facile nascondersi dietro frasi fatte per giustificare orribili gusti. Per esempio io non capisco quale sia il motivo che porta tanti sedicenti esperti a mettere sotto l'ombrello del Rock and Roll degli artisti che non c'entrano per niente.In particolare Coldplay, Blink 182, Green Day, Skunk Anansie, Evanescence. Per carità, sono bravissimi (forse) a fare il genere commerciale che poi non si capisce cosa sia (non è neanche pop) ma non mi trasmettono niente quando li ascolto.
I Blink e i GD sono per ragazzini, difatti li ascoltavo quando andavo alle medie; certo che arrivati a 40 anni dovrebbero fare qualcosa di più serio, se no rischiano di passare per alter ego di Cristina D'Avena.
Gli altri ogni tanto hanno fatto qualche bel pezzo per sbaglio, e si bisogna riconoscere che sono glamour e su MTV fanno una porca figura ma io me ne sbatto il cazzo di queste cose. Mi chiedo perché l'unica radio italiana che trasmette Rock si ostini a passarli...


Una nota particolare di demerito va ai RHCP degli ultimi anni. Lontani parenti di quelli che dominavano tra gli anni '80 e i '90. Ora sono animali da palcoscenico tendenti al fenomeno da baraccone. Da tempo sfruttando la fama hanno venduto la dignità e fanno dei motivetti orecchiabili, pop, tutto qui. Che tristezza.
Già Stadium Arcadium  uscito nel 2006 fu una delusione ma l'ultimo album sembra essere peggio. Dove sono finiti quelli di Higher Ground ? Ora pure i fan di Rihanna possono apprezzarli (solo loro).
Comunque John Frusciante è uscito dal gruppo. Era ora.

Consoliamoci con il buon vecchio George

10 commenti:

  1. Che sia una questione di gusti potremmo dirlo di qualsiasi cosa...
    Credo che sia necessaria una certa oggettività, indipendentemente dai gusti. Posso essere cattiva cattiva?
    Si dice che tutti i bambini siano belli, non è vero. Ad alcuni bambini non riesco proprio a dire ''che bellino che sei''...se proprio mi sforzo di fronte alle mamme stile 'ogni scarrafone....', gli dico che tesoro, che dolce :)

    RispondiElimina
  2. Artemisia: hai una ragione ragionissima! IO li odio i convenevoli. Anche tra i bambini ci sono quelli orrendi... e poi quante stronzate gli diciamo!

    Ps i tuoi commenti finiscono nello spam, sai perché?

    RispondiElimina
  3. Nello spam? No, non saprei, non mi è mai capitato sugli altri blog. Infatti anche ieri avevo commentato un tuo post ma non l'ho visto pubblicato. Non so, mi dispiace, ma sappi che io non c'entro nulla :)

    RispondiElimina
  4. la musica è arte, emozione, non importa sia fatta dal genio di turno o strimpellata a monocorda, l'importante è che sia libera, non imposta dal dio denaro
    un saluto ;)

    RispondiElimina
  5. qualche giorno fa sono entrato in una garbata polemica con uno - che fa pure il dj a tempo perso - sull'affermazione (sua) "non esiste la musica bella o brutta, esiste la musica che piace e non piace". ho obiettato che la musica (l'arte in genere) brutta esiste eccome: esiste la pessima qualità ed esiste il cattivo gusto; e se è vero che il gusto è soggettivo, la qualità non lo è. questo fa la differenza.

    RispondiElimina
  6. Spetta, spetta, i Blink e i Green Day, non sono rock, ma punk demenziale, gli Evanescence sono più gotici, gli Skunk Anansie non saprei dove piazzarli se non nel rock ed è vero che tutti questi hanno ormai una certa commercialità che li ha portate a scadere abbastanza, però non fanno musica commerciale, per me la musica commerciale è ben altra e comprende schifezze inaudite, mentre tutti quelli citate hanno note di merito, es: per gli Skunk è la voce di Skin.
    Detto questo la musica non è vero che è tutta bella, vogliamo parlare di Lady Gaga???

    RispondiElimina
  7. mi sa che so rimasto indietro: punk demenziale da cosa si riconosce?
    Gli Evanescence ricordo che un mio conoscente disse "hanno portato il metal a un livello commerciale". Vero che ci sono note di merito come le voci però la qualità della musica sta su un altro pianeta...

    ehm Lady chi? Quella faccio fatica a chiamarla musica

    RispondiElimina
  8. Il punk demenziale è quello che viene usato come colonna sonora di film anch'essi demenziali tipo american pie e affini.
    Non trovo che la musica degli Evanescence sia metal sinceramente... però non so bene dove collocarla.
    Ma co'hai contro i pezzi degli Skunk, non lo capisco... ok, sono diventati commerciali perchè la gente li compra, però secondo me non hanno perso di qualità!

    RispondiElimina
  9. NOn mi so mai "calati". Nel post ho dimenticato di citare gli Oasis

    RispondiElimina