martedì 25 ottobre 2011

Question time: amore a metà

Una persona tempo fa mi disse l'amore è una malattia che si cura solo con il vaccino.
Non ricordo in quale occasione mi fu detta quella frase ma io non l'ho dimenticata e ho cercato di capire mentre crescevo, quale fosse il vaccino. C'è chi sostiene che sia stupido stare male per amore. Eppure un sacco di persone muoiono (omicidi-suicidi); certo in quei casi l'amore anzi il concetto stesso è distorto.
Io sto vivendo di amore non corrisposto (che brutto termine ma non me ne viene in mente uno migliore); un caso particolare visto che la persona che vorrei accanto a me, mi ha amato fino a qualche mese fa. Sono rimasto in stand-by.

Non lo so come mi sento. Ci sono giorni in cui mi odio. Altri giorni in cui penso di essere molto forte. A volte penso di essere pazzo. Un illuso, eterno sognatore, chi vive sperando muore cagando, ecc... però ho capito che il vaccino sia semplice: innamorarsi di un'altra persona. Ma io da buon masochista e fatalista quella persona non ho voglia di cercarla e so che prima o poi capiterà magari nel momento sbagliato.

Credo che a qualcuno di voi sia già capitato di amare e non essere amati: che cosa avete fatto? Vi siete prodigati per ammazzare il tempo e non pensarci, siete rimasti ad aspettare, a fare serenate, vi siete laureati in stalkerologia?

E più in generale, secondo voi è meglio amare sempre oppure in questi casi sarebbe meglio dare linfa alla ragione?



15 commenti:

  1. Non si può costringere con le mani un fiume ad andare contro corrente... in bocca al lupo. Quando finisci, ti aspetto assieme a tanti altri sull'altra sponda del fiume.

    ;)

    RispondiElimina
  2. il buko diceva che l'amore è un cane che viene dall'inferno...

    RispondiElimina
  3. m'è successo un sacco di volte e non me n'è fregato un cazzo... mi consolo facilmente. ho poi capito che preferisco amare che essere amata... nel frattempo godo, punto, non mi faccio domande né tantomeno mi faccio consigliare.

    RispondiElimina
  4. Maschietti, non avete risposto.

    Dea: anche io preferisco amare chi non mi ama piuttosto che il contrario. Sarei imbarazzatissimo (qualche volta mi è capitato)

    RispondiElimina
  5. «La coppia è quella malattia di cui essa stessa può essere la cura»

    questa, l'ha scritta il mio capo.

    E mi piace condivederla e credervi.

    RispondiElimina
  6. Anch'io amo chi non mi ricambia... e sticazzi, peggio per lui!

    RispondiElimina
  7. Caro Inneres, come sai, il mio commento è andato perduto, questo sarà meno poetico.

    Allora vediamo...amare, sempre, anche se non si è ricambiati. Il lavoro, gli impegni, gli amici..non sono quelli che ti danno una ragione per alzarti la mattina..

    Sinceramente, tra un amore non ricambiato e un amore mediocre (accontentarsi per non stare soli) preferisco di gran lunga la prima situazione.

    Ti posso parlare della mia esperienza, con il mio attuale ragazzo la conquistatrice sono stata io. Lui era un ''fimminaro'' come si dice dalle mie parti, l'interesse nei miei confronti c'era ma non si voleva impegnare.
    Non ho mollato, ho resistito..lo volevo davvero..e me lo sono presa.
    Ma sottolineo che c'era qualcosa da parte sua, solo attrazione o forse già amore , cosa fosse allora ancora non lo so, però c'era qualcosa.
    Io sono fatta così, lotto per avere quello che voglio. Ma solo se c'è una speranza, se credo che possa effettivamente esserci qualcosa e sempre nei limiti del rispetto dell'altro.

    Ma se ho un precipizio davanti...non tento il salto, sarebbe un suicidio bello e buono.

    Cercare altrove credo che, ora , non abbia senso. Se c'è un sentimento poco ci puoi fare, c'è.
    E da sempre il cuore fa a pugni con il cervello.
    Potresti andare a letto anche con 500 donne, ma cercheresti sempre lei , almeno per ora.

    Chiodo scaccia chiodo, si dice, forse si ma più in là.

    Solo il tempo è la medicina

    Arriverà un giorno in cui ricorderai, e il ricordo non farà male, e poi un bel mattino ti svegliarai e ti susciterà solo indifferenza, e allora capirai che sei di nuovo libero.

    http://www.youtube.com/watch?v=cGAUI2Sujrk

    RispondiElimina
  8. White Rose: il tuo commento penso che sia uno dei più belli pubblicati qui.

    "Potresti andare a letto anche con 500 donne, ma cercheresti sempre lei , almeno per ora." Esatto, sarebbe fare 500 volte sesso vedendo il suo volto.

    RispondiElimina
  9. Per fortuna o purtroppo...credo che un vaccino non esista.
    Non ci si può 'proteggere' dall'amore.
    Se non esiste un vaccino, forse però esiste la cura. Non si cerca, non si vende in farmacia..
    Devi solo sederti e aspettare che passi, stringere i denti un po' come prende un crampo al polpaccio, stiri il muscolo, muovi il piede ..ma fa male lo stesso in quei secondi.
    Un amore non corrisposto è un crampo al cuore, che ahimè dura molto più di qualche secondo.
    Tempo al tempo, passerà

    RispondiElimina
  10. attesa. non c'è altro rimedio. la ragione non serve a nulla, e insistere neppure. a me è capitato di amare senza essere riamata, ed è stato tremendo. e di essere amata senza amare, ed è ancora più tremendo.

    RispondiElimina
  11. io curavo questi stati d'ansia con un altro amore e ha sempre funzionato, almeno non ho dovuto mai dire:" mi dispiace.."

    RispondiElimina
  12. io non so amare, ma amo tantissimo. Ma solo a giorni alterni e preferibilmente nelle notti di plenilunio.
    Setina non loggata.

    RispondiElimina