giovedì 17 novembre 2011

Vito Catozzo è sempre in agguato

Oggi pomeriggio io e mio cugino siamo andati ai container dei rifiuti ingombranti. Quelli dell' Asm avvano detto che potevamo buttarci pure l'indifferenziata, il che francamente mi sembrava strano. Fatto sta che arriviamo verso i container e da un altro fatto a mo' d'ufficio esce un tizio.
Maglietta bianca a maniche corte e vi giuro, io non ho mai visto una persona a maniche corte qui a novembre. Jeans non dell'ultimo grido ma neanche una schifezza, occhi stralunati da visione di Youporn prodigata nel tempo. Aveva l'accento pescarese ma si sforzava di parlare in italiano "eh no ma qui non potete buttare l'indifferenziata, questi (e indica un cartello) sono i rifiuti che vanno qui: materassi, mobili, macerie, computer e tutte le cose ingombranti (si caro sappiamo leggere, volevo dirgli)" Al che mio cugino gli dice "ce l'ha detto l' Asm che potevamo venire qui" - "Quelli non capiscono niente."
Dopo indica verso un incrocio dove ci sono i cassonetti della differenziata e si mette a fare lo sborone, il saputello, il guru. Come se quelli fossero gli unici  cassonetti per la differenziata della città "Andate lì, il vetro lo mettete in quello verde, la carta in quello bianco e nel giallo la plastica. " Che genio quest'uomo, io nel frattempo mi chiedo come cazzo faccia a stare fuori a maniche corte con 2 gradi (non di più): o fa il finto resistente-palestrato oppure non è normale.

Gli viene un altro colpo di genio quando vede le cassette di legno nel cofano della Punto "queste le potete buttare qui perché sono ingombranti". Ma che cacchio dici? Sono più piccole del tuo culo. Poi ci rispiega come si fa l'indifferenziata, visto che mio cugino insiste con quello che gli ha detto l' Asm "no quelli non capiscono niente, mi dispiace". Noi ce ne andiamo e il "capo" torna in clausura. Cavolo, io un lavoro come quello lo farei, non fai nulla ti puoi portare una donna in cabina e ingrassi con il riscaldamento a palla. In città la raccolta differenziata dovrebbe funzionare meglio che nel resto d' Italia ma non ho questa impressione, soprattutto se gli "esperti" so di 'sto calibro.

4 commenti:

  1. Ora te a uno così dagli una divisa.

    RispondiElimina
  2. se non aveva freddo o era iper tiroideo, o era ubriaco o pippava cocaina, delle tre, una.

    RispondiElimina
  3. o era davvero l'originale Vito Catozzo..porco il mondo che c'ho sotto i piedi!

    RispondiElimina
  4. ragazzi, quel tizio aveva qualcosa in comune anche con Pasquale Ametrano

    RispondiElimina