sabato 3 dicembre 2011

Verginità, sei un mito per me

Torino. Città progredita, piena di gente per bene (mica un immondezzaio come nella terronia). Che ti fa sta gente a modo? Mette a ferro e fuoco un campo nomadi. Mancava solo il napalm.
La causa di tutto anzi, il pretesto di tutto ciò sono state le parole di una sedicenne cresciuta a pane e Maria Goretti "sono stata stuprata da uno zingaro". Era una stronzata, una scusa molto facile.

Ora sorvolo sul fatto che pure se fosse accaduto davvero, quelli che hanno fatto il casino restano comunque dei razzisti, idioti e godono del mio massimo disprezzo. Non sorvolo sul pretesto usato dagli hooligans gianduia. La ragazza (mi pare sedicenne) aveva scopato con una persona che conosceva e l'aveva fatto senza subire un'imposizione. Probabilmente c'ha pure goduto, sta porcella. Però era insanguinata dopo il rapporto, il suo primo rapporto e allora ha dovuto trovare una scusa, una giustificazione per spiegare quello che era successo ai suoi genitori.

Com'è possibile oggi che ci siano persone che vengono cresciute (o sarebbe più giusto dire "allevate") con il mito, il dogma della verginità prematrimoniale? Rimane un mistero, uno di quelli che ci svelerà SuperQuark prima o poi. Fatto sta che quella s'è dovuta giustificare e si è trovata costretta in un certo senso, a inventare una cazzata perché non poteva avere rapporti sessuali prima del matrimonio! Era una persona oppressa.

Oh ragassi, siam mica a Islamabad! 
Siam mica nella Sicilia del dopoguerra, ragassi!

Ecco, io penso che quei genitori debbano penare e parecchio per quello che hanno fatto. Io li considero mandanti morali poiché hanno armato il cervello di una adolescente probabilmente abituata ai discorsi tra concorrenti dei reality, la quale a sua volta ha scaturito l'ira funesta di persone che non saprei come definire.Io per fortuna non ho genitori integralisti.





4 commenti:

  1. Ho paura che i genitori siano ben lungi dall'ammettere le proprie responsabilità. La colpa sarà sempre del mondo fuori, brutto e kativo.

    RispondiElimina
  2. non avevo letto questo post :) l'ho scoperto dopo il tuo commento al mio su metilparaben. Mi trovi totalmente d'accordo!

    RispondiElimina
  3. sassicaia: la colpa è sempre dei comunisti

    Anch3Basta: proprio il tuo commento mi ha ispirato.

    Stamattina ho sentito da Corradino MIneo a RaiNews24 che quella ragazza in passato era stata sottoposta a veri e propri TEST sulla verginità da parte dei genitori.

    RispondiElimina
  4. Colpe, responsabilità, repressione, educazione ferrea...Io vedo solo una ragazzina che ha messo le dita nella marmellata e ha detto una bugia grave e più grande di sé. Non conosco i genitori, e non so se fossero veramente dei bacchettoni ossessivi che l'avrebbero costretta alla clausura, o a bagni purificatori nell'acido muriatico. Penso che sia una ragazzina molto stupida per la sua età, un'idiota. Figlia di questo tempo? Non è che tutte queste seguaci di Amici, quando prendono due a greco dicono che è perchè il professore le voleva stuprare e loro non ci sono state.

    "Probabilmente c'ha pure goduto, sta porcella. Però era insanguinata dopo il rapporto,"

    Sinceramente, inneres, potevi usare altre espressioni per dire che avevano scoperto che aveva avuto rapporti sessuali. Anche se sei indignato. Ma ognuno scrive come vuole :-)

    Gli zingari sono un popolo che non capirò mai, e che non so amare. Sono di un conservatorismo che rasenta l'autolesionismo. Ovviamente non meritavano la distruzione delle proprie case, e ovviamente, c'è sempre un cretino fortunato che trova il pretesto per sfogare la sua rabbia repressa. Ma mi domando quanti siano i torinesi, vicini di casa del campo room, che sarebbero ben contenti di vedersi trasferire lo stanziamento altrove. Forse la guerra civile è vicina.

    RispondiElimina