venerdì 27 aprile 2012

Il mappamondo delle tette

 

Questa è una mappa.  Una mappa particolare, infatti non serve per trovare dei punti geografici e nemmeno dei tesori. Di fatto si tratta di una legenda che riporta la misura delle tette in tutto il mondo. Ne avevano fatta una per i cazzi qualche anno fa. L'area in rosso (che non mi sembra molto rosso) indica quella dove la misura media del seno è più imponente. Russe, norvegesi, danesi, finlandesi, svedesi sono le più dotate. Superano la coppa D (misurazione americana). Che dire, l' fa molto freddo ma i maschi possono stare tra due guanciali per riscaldarsi!

Sorprende il sottoscritto ciò che emerge dall' Africa, dove la media è tra la coppa A (piatte) alla coppa B. Fino a oggi ero convinto che fossero loro quelle con il seno più grande, evidentemente sono stato fuorviato dai documentari di Alberto Angela dove riprendono sempre le maggiorate! Cinesi, giapponesi, filippine, indonesiane e mongole sono (e questo me l'aspettavo) da coppa A. Molto grande è il davanzale delle americane e delle abitanti dell' Alaska; gli esperti spiegano che ciò è dovuto probabilmente alle migrazioni avvenute dalla Siberia durante l'ultima glaciazione, che mica si spostavano solo i mammut e le tigri. Loro sono coppa D. E le italiane? Sono "nel mezzo" essendo in media dotate di una coppa C che corrisponde a quella che noi chiamiamo la terza. E la donna mediterranea super-maggiorata? Cazzate! Quella è come lo Yeti: una leggenda. La maggior parte delle europee e delle sudamericane, le australiane e le canadesi fanno "compagnia" alle nostre connazionali. Nella vecchia Europa solo le tedesche eccedono, essendo portatrici della coppa D.

Non so chi e come (...) abbia fatto queste ricerche ma è chiaro che si parla di dati generali. Perché io conosco una ragazza italiana che è alta 1.50 e c'ha la settima, così come ci sono giapponesi tettone o russe piatte come un ferro da stiro. E in fondo non è importante la misura, come per il cazzo (ahahah) quello che conta è il portamento. Se ti deve venire la gobba a 60 anni poiché sei sproporzionata... fregatene! Pensa a divertirti e fare spagnole. So che dopo aver visto questa mappa molti miei lettori partiranno per la Germania, la scandinavia, la Colombia però potrebbe esserci anche chi è interessato alle misure mini e mi manderà una cartolina dalla Groenlandia. Però ho un piccolo dubbio: i ricercatori han tenuto conto solo delle donne "comemammal'hafatte"? Hanno palpato una per una escludendo quelle con il seno rifatto? Così... perché so che in Russia gli interventi al seno sono gettonati. Nel qual caso non avessero fatto una ricerca scrupolosa, sono disposto a mettere in gioco il mio tatto.



16 commenti:

  1. hanno anche per esempio valutato quante di quelle americane e simili hanno un seno grande perché sono anche obese? :)

    RispondiElimina
  2. yuki ame: hai ragione, però l' Italia segue a ruota da quel punto di vista!

    Bentornata :)

    RispondiElimina
  3. dici che siamo tutte obese? :D
    ...grazie..

    RispondiElimina
  4. yuki_ame : no per carità però i dati parlano dell' Itala come leader europeo (due cose, la mafia e la ciccia) in quanto a obesi e sovrappeso quindi penso che nella statistica siano incluse anche le donne.

    RispondiElimina
  5. e bravo! manda il curriculum :) ah, 'ste misure 'che palle'! :p

    RispondiElimina
  6. Inneres, se hai bisogno di una mano in Russia sai chi chiamare ;-)

    RispondiElimina
  7. Le tedesche taglia D al posto dei capezzoli hanno i rubinetti, e offrono birra alla spina invece del latte.
    Ho l'impressione che più che al tatto, questa ricerca sia stata fatta col metro dei sondaggi politici.
    Finanziata dai chirurghi estetici per riduzioni o aumenti low cost.
    Ciao.

    RispondiElimina
  8. avrebbero fatto meglio a comprendere nel campione anche gli uomini, io modestamente ho sempre avuto una terza, salvo nei periodi di allattamento

    RispondiElimina
  9. fracatz: in effetti molti uomini hanno le tette (e molte donne il cazzo)

    RispondiElimina
  10. Ovviamente è un dettaglio a cui, da donna, non mi sono mai troppo soffermata. Stando ai sondaggi io sono la donna "tipo" italiana. Il giusto sta nel mezzo no?! Mi sa che in questo caso proprio no... :)

    RispondiElimina
  11. Entro sulle tette, ma non le riguarda: il post successivo "Freddure vs Freddure", annunciato in promo, risulta inesistente.
    Che fai, giochi?
    Ciao.

    RispondiElimina
  12. Maraptica: a me quelle con la terza mi han sempre dato grosse felicità!

    gattonero: non le riguarda cosa?

    RispondiElimina
  13. FREDDURE vs FREDDURE che fine ha fatto?
    La mia domanda era questa, che con questo post di tette non c'entra un tubo.

    RispondiElimina
  14. Esatto, non c'entra un tubero. Quel post l'ho pubblicato per sbaglio, ora è in cantina

    RispondiElimina
  15. La misura ideale è la terza abbondante, con la coppa sinistra leggermente più grossa della destra. L'aureola del capezzolo deve essere rotonda come una O di Giotto e non superare il diametro di 2,5 centimetri. La curva inferiore deve sapere trattenere una matita nella sua ansa senza farla cadere. I capezzoli devono essere appuntiti come se avessero fatto loro la punta ogni mattina con un temperino. E leggermente all'insù. La curva laterale del seno, vista da dietro, deve sporgersi dalla schiena, ma non più di 2 centimetri. Quando sballonzolano devono ritornare in posizione di riposo non prima di 1,5 secondi. Al tatto devono essere morbide ma consistenti. Ovviamente la cosa è soggettiva. Vado un attimo in bagno.

    RispondiElimina
  16. Lorè ma 'sti dati te li ha suggeriti MOnti?

    RispondiElimina