domenica 10 giugno 2012

Dei doveri coniugali

"Non ho mai capito perché le necessità sessuali degli uomini e delle donne sono così differenti fra loro… E non ho mai capito perché gli uomini pensano con la testa mentre le donne con il cuore. Però una notte mia moglie ed io siamo andati a letto. Abbiamo cominciato ad accarezzarci,massaggiarci,bacini etc,etc….. La questione è che io ero già pronto, ma proprio in quel momento lei mi dice: ‘Adesso non ne ho voglia, amore mio. Voglio solo che mi abbracci’ Ed io esclamo: ‘CHEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE???????????????’ Al che mi dice le parole magiche di tutte le donne: ‘Non sai connetterti con le mie necessità emotive di donna’. Il punto finale è che quella sera non ci sarebbe stata nessuna lotta. Ho messo a posto gli oli afrodisiaci, ho spento le candele, ho tolto il disco di Baglioni (in quei momenti funziona quasi sempre) ho spento lo stereo ed ho rimesso in frigo lo champagne. Sono andato a farmi una doccia fredda per vedere se potevo calmare ‘la bestia’ e mi sono messo a guardare Discovery Channel a tutto volume per non fare dormire la figlia di mia suocera… Dopo un pò mi sono addormentato. Il giorno dopo siamo andati al centro commerciale e mi sono messo a guardare orologi mentre lei si provava tre modelli carissimi di Armani. Come tutte le donne non sapeva decidersi, così le ho detto di prenderli tutti e tre. A questo punto mi ha detto che le sarebbero servite delle scarpe nuove da mettere con i nuovi vestiti… 350 euro al paio… Le ho detto che andava bene. Di lì siamo andati nella sezione casual dalla quale ha preso un piumino ed una borsa di Louis Vuitton. Era così emozionata! Credo pensasse che fossi diventato pazzo, ma ad ogni modo le ha prese lo stesso. Mi ha messo, quindi, alla prova chiedendomi un gonnelino corto da tennis. Non sa neanche correre, figuriamoci giocare a Tennis. E’ rimasta shockata quando le ho detto di comprare tutto ciò che voleva. Era così eccitata sessualmente dopo tutto questo, ed ha cominciato a chiamarmi con tutti i nomignoli più affettuosi e stupidi che le donne usano. ‘Cucciolone mio’; ‘Topolino amoroso’ e così via. Siamo andati alla cassa a pagare. E’ stato qui che, essendoci solo una persona prima di noi, le ho detto: ‘No amore mio, credo che in questo momento non ho voglia di comprare tutto questo’… Se aveste potuto vederle la faccia, diventò pallida quando le ho detto: ‘Voglio solo che mi abbracci’. Sembrò quasi che stesse per svenire, le si è paralizzata la parte sinistra del corpo, le è venuto un tic nervoso all’occhio. A questo punto le ho detto: ‘Non sai connetterti con le mie necessità finanziarie di uomo’

15 commenti:

  1. E già, la testa e il cuore. Gran bella storia, Inneres! Fatto bene a rilanciarla.

    RispondiElimina
  2. è sempre carina questa storia da leggere,però come prototipo di donna questa è terrificante!

    RispondiElimina
  3. Ma dai.. è un paradosso.. :-)

    RispondiElimina
  4. Non la conoscevo ancora... però certe donne, quelle che così fanno, si meriterebbero tale trattamento...

    RispondiElimina
  5. Ma solo io non ho mai pensato che fosse un dovere? va beh ma io non sono normale, lo so, me lo dico anche da sola..:-)))

    RispondiElimina
  6. mmazza che tirchio
    inoltre manchi di quella dote di generosità caratteriale maschile così necessaria alla durata del matrimonio
    la cosa vera è che al maschio occorrerebbe una donna per ogni fase della sua vita, ma soli quelli molto over 70.000 possono permetterselo, questo sempre nella visione normale delle cose, perchè poi esistono anche gli anormali, i violenti, che tra l'altro sono anche molto apprezzati dalle donne.
    Purtroppo è dura per noi etero

    RispondiElimina
  7. fracatz: gli anormali sono sempre in coppia

    RispondiElimina
  8. Estrella: un dovere per la donna cattolica

    RispondiElimina
  9. hehehehe molto divertente questa storia, hai fatto bene!
    Anche a me è successa una cosa del genere, il problema è che noi uomini soffriamo fisicamente molto quando accade: almeno io sento un male ai coglioni...

    RispondiElimina
  10. questo raccontello l'ho trovato idiota e offensivo la prima volta e continuo a trovarlo così. Che correlazione c'è tra il fatto che tua moglie una sera non vuole fare sesso e il fatto che giorni dopo vuole comprarsi un vestito? E che ripicca è? Non me la dai, allora mi vendico e non ti compro il vestito. Meno male che è un raccontino, ma mi fa schifo lo stesso.

    RispondiElimina
  11. E' puro piacere per me,non certo un dovere!
    ;-)

    RispondiElimina
  12. Seta: secondo me chi ha scritto il racconto voleva mettere in risalto il fatto che a volte si usino delle scuse piuttosto sciocche.

    Moglie: quale piacere?

    RispondiElimina
  13. AH AH AH AH! Che storiella divertente, non la conoscevo, grande :D

    RispondiElimina
  14. Ti stimo all'ennesima potenza..dal cuore

    RispondiElimina