lunedì 19 gennaio 2015

L' animale che non vorrei essere qualora dovessi reincarnarmi: l'agnello

Io credo che vi sarà capitato che almeno una volta nella vita qualcuno vi abbia chiesto: se tu dovessi rinascere chi vorresti essere o quale animale vorresti essere? Perché c'è chi ci crede e non devi essere per forza induista. Io penso che come ci spiegano gli scienziati siamo fatti di molecole, per cui quando moriamo può darsi che qualcosa vada in cielo ma non perché c'è un essere divino che piglia tutto quello che trova. Le molecole vanno "dove capita" e quindi potremmo diventare un albero, un fungo, un animale oppure non lo so. Anche un virus? Beh inutile farsi le pippe mentali su questo. Io non so quale animale vorrei essere ma so, ad esempio, quale non vorrei essere. Non vorrei rinascere agnello. Non ho nulla contro gli ovini ma se nasci agnello rischi di vivere meno di un bruco! Gli agnelli sono stati sempre vittime sacrificali, praticamente di qualsiasi culto da quelli pagani alle religioni monoteiste. Li uccidevano i popoli nordici per gli dei norreni, gli antichi greci per gli dei dell' olimpo. E oggi gli agnelli sono sempre vittime da sacrificare in nome di un dio. La religione cristiana "agnello di dio che togli i peccati del mondo" dove l'agnello rappresenta Gesù che si è sacrificato per gli uomini. Quindi non parlate agli agnelli di pasqua, natale e ferragosto. E tra l'altro posso capire la pasqua perché gesù è risorto ma il natale e il 15 agosto che c'azzeccano? L'agnello nelle sacre scritture fa sempre una brutta fine. Il sacrificio imposto da dio ad Abramo (che invece di uccidere il figlio ammazza un agnello) è comune alle  tre religioni monoteistiche. La pasqua cristiana trae origine da quella ebraica e poi viene la "festa del sacrificio" islamica (anche se lì l'agnello non ha l'esclusiva. Ovviamente anche oggi non mancano i riti pagani in cui i piccoli ovini fanno una brutta fine. Nascere agnelli non conviene a meno di chiamarsi Agnelli...

8 commenti:

  1. Oggi per esempio, Smeriglia ha tenuto un grande pippone sui gatti, proprio perchè nel suo inconscio sarebbe voluto nascere gatto o almeno reincarnarcisi dopo

    RispondiElimina
  2. La maggioranza degli animali, o almeno molti di essi, fanno una brutta fine. Io se potessi, e per quel poco che potrei vivere da animale, vorrei essere gatto o pesce. Il gatto perché dorme molto e finge di farsi gli affari suoi e il pesce perché nuota.

    RispondiElimina
  3. A proposito di bestie: avete sentito che il papa ha detto "i cattolici non devono fare figli come conigli"? Ma come, prima dicono che non si devono usare i contraccettivi perché è peccato, che si deve fare sesso per procreare e poi ti viene fuori il capo della ciurma che dice di non fare figli come i conigli?????

    RispondiElimina
  4. a me piacerebbe essere un uccello, magari un aquila così potrei volare in alto e godermi le cose dall'alto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. volare... uno dei sogni dell'essere umano

      Elimina