domenica 6 novembre 2016

Valori

A volte nella vita bisogna saper scegliere. Ciò non vuol dire che si faccia sempre la cosa giusta. Se gli esseri umani seguissero sempre la propria coscenza probabilmente molte disgrazie non accadrabbero. Siccome non funziona così fin dalla notte dei tempi bisogna adeguarsi e fare, come si suol dire, buon viso a cattivo gioco. Io so, ad esempio, che da alcune persone ho ricevuto tanto eppure a loro non ho dato nulla  e non c'è un motivo. Al contrario, a chi non meritava niente ho dato e continuo a dare fin troppo. Sono così strane le dinamiche dei rapporti tra le persone. Spesso cadiamo nell' errore di guardare quello che succede nel giardino dei vicini ma dovremmo vedere dentro noi stessi. Ci tocca dover mettere da parte la coerenza, perfino gli ideali e tutto questo per "stare tranquilli". Cosa c'è di giusto nel rinunciare a essere se stessi? A essere sinceri fino in fondo? Perché bisogna fingere? Sono domande che mi pongo in continuazione. E se tutto questo dovesse finire? Se gli esseri umani capissero che bisogna dirle le cose, apertamente e che in un certo senso si deve tornare a essere come i bambini: schietti. I bambini se ne fregano del giudizio altrui. Ci sono giornate come questa in cui mi sento profondamente ingiusto. Giornate in cui non posso guardarmi allo specchio. Un giorno dovrà pur finire tutto ciò. Crolleranno tutti i castelli di carta.

2 commenti:

  1. bisogna avere fiducia nel karma, e nell'universo... ci ritorneranno indietro le cose che abbiamo seminato, e i tesori che abbiamo sotterrato nei cuori altrui... davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu credi nel karma? Io no. Questo fatto del "ci ritorneranno indietro" lo sento dire troppo spesso ma non credo che si realizzi.

      Elimina