Moriremo berlusconiani?

Il giorno in cui "scese in campo" lui, io andavo ancora alla scuola materna. A distanza di ventitre anni  sento dire che se non dovesse avere la maggioranza alle prossime elezioni politiche si ritirerà. A 82 anni. Questo paese mi sembra sempre di più una caricatura di se stesso. Ho passato la vita a sentir parlare dei governi di berlusconi, dei processi di berlusconi, delle mignotte di berlusconi, delle alleanze di berlusconi, dei guai di berlusconi, dei ritorni di berlusconi e adesso a che punto siamo? Che questo signore tiene ancora per le palle almeno la metà dei politici che circolano in parlamento. Non si sa perché, qualcuno faccia chiarezza una volta per tutte. Vorrei sapere perché renzi ha fatto un patto con berlusconi e ha fatto approvare le leggi che neanche quest' ultimo era riuscito a fare approvare. Perché gli "ex" berlusconiani sono ancora tanto potenti? Vedi verdini...
Il compianto Ennio Flaiano diceva anzi scriveva "in Italia ci sono due categorie di fascisti: i fascisti e gli antifascisti". Io credo che se fosse vissuto oggi avrebbe detto che in Italia ci sono due categorie di berlusconiani: i berlusconiani e gli antiberlusconiani. Già, perché quelli che lo dovevano/dovrebbero contrastare hanno fatto e continuano a fare i suoi interessi. Ciò nonostante c'è ancora una marea di coglioni che li vota perché non hanno capito che sono due facce della stessa medaglia. Si diceva: moriremo democristiani e con il tempo abbiamo scoperto che i democristiani esistono e contanto ancora tanto (basta pensare a tre degli ultimi quattro capi di governo!) nel paese dove vige il perbenismo e la doppia morale tanto cara ai prelati. Il mio incubo però è che oltre che democristiani rischiamo di morire pure berlusconiani.
Mi viene da gridare quella frase di Fantozzi prima di scagliare la pietra contro la vetrina della mega-ditta: "Mai! Non mi avrete mai!"

Commenti

  1. "Ho passato la vita a sentir parlare dei governi di berlusconi, dei processi di berlusconi, delle mignotte di berlusconi, delle alleanze di berlusconi, dei guai di berlusconi, dei ritorni di berlusconi e adesso a che punto siamo?"

    Siamo al punto che rispetto alla frase di cui sopra a te il problema sembra Berlusconi. Ovvero, non hai nemmeno la vaga idea/percezione del problema. Non capita per caso, è il risultato di cinquant'anni di lavaggio del cervello applicato alle masse.

    Fai bene a immedesimarti in Fantozzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il problema non sembra berlusconi. So che non è il diavolo anche se a molti fa comodo pensarlo. Mi secca però il fatto che tutto sembra che giri intorno a lui. Abbiamo una classe politica che non é in grado di produrre alternative.
      Fantozzi gridava ma alla fine si accontentava delle belle parole del megadirettore e finiva a fare la triglia nell'acquario aziendale.

      Elimina
  2. è solo il bobbolo, il nostro amato generoso immaginifico bobbolo l'artefice dei suoi e purtroppo nostri destini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Se si chiama democrazia ci sarà un motivo anche se solo pro forma!

      Elimina
  3. il problema non è se muoriamo berlusconiani e di poter sopravvivere a Berlusconi

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fascisti su Marte

Il mappamondo delle tette